Uniroma3

L’Università degli Studi Roma Tre è una istituzione pubblica autonoma i cui fini sono la produzione della conoscenza e lo sviluppo della cultura. Sono funzioni primarie dell’Università:

  1. l’istruzione e la formazione culturale degli studenti che ad essa si iscrivono;
  2. la predisposizione di adeguate strutture scientifiche ed edilizie per la ricerca e per la didattica
  3. la organizzazione di servizi volti a promuovere lo studio e la ricerca

L’università è inoltre sede di ogni di ogni specie di formazione di livello superiore, ivi compresi la formazione permanente e ricorrete, l’aggiornamento culturale e professionale.

Organizzazione

L’Università degli Studi Roma Tre è organizzata in organi centrali di governo (Rettore, Senato Accademico, Consiglio di Amministrazione, Direttore Amministrativo, Dirigenza, Collegio dei Direttori di Dipartimento, Consiglio degli Studenti, Nucleo di Valutazione) e strutture didattiche, scientifiche e di servizio dell’università. Le attività scientifiche e di ricerca sono realizzate e gestite dai dipartimenti istituiti presso l’Università.

Il Dipartimento di Informatica e Automazione dell’Università degli Studi Roma Tre (DIA), istituito con Decreto Rettorale n.1048 del 29.11.1996, ha come missione istituzionale la promozione e il sostenimento delle attività di ricerca metodologica e di base incardinate negli specifici settori disciplinari nonché l’integrazione delle varie competenze per la soluzione di problemi di significativa valenza applicativa di interesse anche per enti ed istituzioni esterne. Il DIA ha una reputazione di eccellenza nell’attività di ricerca internazionalmente riconosciuta, testimoniata dal numero di pubblicazioni scientifiche e dalle iniziative in collaborazione con aziende ed enti di ricerca pubblici e privati, sia Italiani che internazionali. Il DIA si sforza costantemente di massimizzare l'impatto delle sue ricerche sul mercato attraverso attività di consulenza con partner industriali, attività di formazione post-laurea e spin-off universitari. L’attività di ricerca del DIA comprende le seguenti linee: Automazione e Organizzazione Industriale, Basi di dati e sistemi informativi, Intelligenza Artificiale, Progettazione assistita da calcolatore, Reti di Calcolatori, Ricerca Operativa, Robotica, Sistemi intelligenti e calcolo simbolico. L’intera gamma delle risorse di personale e attrezzature disponibili al DIA verrà messa a disposizione del programma. Altre competenze rilevanti potranno essere raccolte attraverso la partecipazione al programma di singole unità di personale dell’Ateneo e/o di altri atenei italiani.

Il Numero dei dipendenti è: 1641, di cui 883 docenti e 688 non docenti. L’attività riferita al presente progetto verrà condotta prevalentemente dal Dipartimento di Informatica e Automazione, che ha 33 dipendenti, 22 dei quali docenti di ruolo, oltre a 12 assegnisti di ricerca e circa 20 studenti di dottorato.

Esperienza nel settore

L’Università degli studi Roma Tre ha promosso e partecipato a numerosi progetti volti a favorire l'innovazione e il Trasferimento Tecnologico. I due più rilevanti per il presente progetto sono i seguenti:

Progetto TECNO.Tib.e.r.i.s. II: Azioni orizzontali di Marketplace per favorire l'innovazione e il Trasferimento Tecnologico alle PMI del Lazio.

Il progetto prevede la realizzazione di un insieme integrato di azioni dirette a rispondere al forte bisogno presente sul territorio della regione di sviluppare processi di innovazione nel tessuto produttivo. Le azioni saranno orientate a:

  1. stabilizzare il rapporto tra domanda e offerta di ricerca e innovazione;
  2. diffondere una cultura innovativa di impresa tra gli imprenditori/manager delle PMI;
  3. sensibilizzare il mondo della ricerca e specialmente i giovani talenti sulle potenzialità innovative dellattività di ricerca e del trasferimento           tecnologico, anche attraverso la sperimentazione di nuovi strumenti di interfaccia intelligente tra ricerca/innovazione/impresa.

DiTNE - Distretto Tecnologico Nazionale sull'Energia

Il distretto prevede di sostenere, attraverso l'eccellenza scientifica e tecnologica, lo sviluppo della ricerca in settori produttivi nel campo delle Energia focalizzandosi sul consolidamento infrastrutturale della ricerca e del trasferimento tecnologico in relazione alle necessita ed alle aspettative espresse dalle realtà produttive nazionali di settore, nonché alle strategie europee condivise per la competitività, l'innovazione e lo sviluppo sostenibile. In particolare il distretto intende operare principalmente nelle seguenti aree di ricerca:

  • sistemi di conversione dell'energia;
  • sistemi di riduzione e riutilizzo della CO2;
  • smart technologies per le smart grids;
  • sistemi innovativi per la generazione di energia elettrica da fonte solare;
  • sistemi innovativi per la produzione di energia elettrica da fonte eolica;
  • sistemi innovativi per la produzione di energia elettrica e calore da biomasse;
  • vettore idrogeno;
  • sistemi innovativi per la produzione di energia elettrica da fonte geotermica profonda;
  • sistemi avanzati di risparmio energetico.

Il Dipartimento di Informatica e Automazione (DIA) ha costruito un patrimonio di competenze e risultati scientifici che ha generato, nel triennio 2006-08, oltre 190 prodotti elencati nell’Anagrafe dei Prodotti della Ricerca d'Ateneo. Tali risultati sono stati valorizzati anche attraverso l’attività del Collegio di Ingegneria Informatica, con la stipula di convenzioni con oltre 150 aziende ed enti esterni e con la creazione di una Consulta di Ingegneria Informatica per creare un ponte tra studenti, ricercatori e mondo del lavoro. Il Dia ha attivi due spin off universitari nel triennio 2006-08:

CHI Technologies Srl: CHI Technologies Srl nasce con lo scopo di valorizzare i risultati di ricerca sviluppati presso il DIA. L’ambito ICT nel quale opera lo spin off è rappresentato dal mondo web nel quale esiste la concreta possibilità di coniugare la costante evoluzione tecnologica al miglioramento dei servizi esistenti ovvero alla creazione di nuovi servizi, attraverso specifiche attività di ricerca e di prototyping con cui realizzare piattaforme e soluzioni applicative di Internet Business Solution (IBS) che permettono di migliorare la fruibilità delle informazioni presenti su Internet e, di conseguenza, le relazioni fra fornitori – clienti.

TRS Srl: La TRS Srl realizza sistemi di sicurezza secondo un nuovo paradigma, nel quale i sistemi di controllo e il personale di sicurezza cooperano e interagiscono nell'ambiente fisico e nella sua virtualizzazione 3D. Il paradigma di riferimento è la modellazione e simulazione delle situazioni e dei comportamenti, pianificazione e valutazione di contromisure, strumenti di training del personale di sicurezza attraverso l'utilizzo di interfacce avanzate di realtà virtuale.

Il DIA potrà anche giovarsi del supporto dell’Industrial Liason Office (ILO) di Ateneo, creato specificamente per  promuovere e supportare l'innovazione ed il trasferimento tecnologico, accompagnando i ricercatori nell'intero processo di trasferimento tecnologico e di gemmazione di nuove realtà imprenditoriali, con funzioni di supporto interno e di interfaccia con l'esterno. I servizi dell'ILO promuovono l'incontro tra l'offerta di competenze tecnologiche dell'Ateneo e la domanda di innovazione espressa dal territorio.  Le principali funzioni attivate presso l’ILO sono le seguenti:

  • Monitoraggio della ricerca svolta in Ateneo e classificazione delle caratteristiche tecnologiche dell'offerta scientifica; catalogazione e pubblicità delle infrastrutture di ricerca.
  • Interfaccia con il mondo delle imprese. Ideazione di strumenti mirati per il marketing dell'innovazione. Individuazione e divulgazione delle best practice networking, attività di disseminazione, coordinamento operativo per la promozione della ricerca.
  • Scouting. Analisi dell'offerta di ricerche con potenzialità di mercato. Suggerimento forme di sviluppo delle idee (nuove imprese/trasferimento tecnologico). Predisposizione dei business plan. Identificazione possibili applicazioni industriali, creazione portfolio dell'offerta tecnologica. Demand pull per fornire input alla ricerca.
  • Fund raising.
  • Incubazione e sviluppo del Business Plan. Cooperazione con incubatori e poli tecnologici.
  • Supporto al management nelle fasi di start up.

Cofinanziato da

Login